www.caisestocalende.it

Logo principale del sito

Capanna sociale

La nostra capanna sociale si trova si trova sulla piana dell’Alpe Devero a 1634 m (Parco Veglia- Devero). La struttura è utilizzabile tutto l’anno su richiesta e dispone di 20 posti letto, un’ampia sala da pranzo, una cucina accessoriata e tre bagni con doccia. La struttura è ideale per gruppi di amici, famiglie, Scuole C. A. I. , oratori e appassionati. Base ideale per numerose escursioni, alpinistiche classiche, non ultimo, nel periodo invernale e primaverile, salite scialpinistiche entusiasmanti e stupendi percorsi per ciaspole. Nel soggiornarvi in autogestione, seguendo le regole della Capanna, applicando le norme etiche, la buona educazione, vi sentirete nel benessere più assoluto.  

Per prenotazioni contattare Massimo Tamborini al numero 388177 8691

oppure la sezione il Venerdì dalle ore 21:00 al numero 351 997 1667

Tariffe pernottamento

Soci fino a 16 anni 

Pernottamento periodo invernale   € 20,00

Pernottamento periodo estivo         € 15,00

Non soci fino a 16 anni 

Pernottamento periodo invernale   € 25,00

Pernottamento periodo estivo        € 20,00 

Soci oltre i 17 anni

Pernottamento periodo invernale   € 25,00

Pernottamento periodo estivo         € 20,00

Non soci oltre i 17 anni

Pernottamento periodo invernale   € 30,00

Pernottamento periodo estivo        € 25,00 

Pernottamento periodo invernale

Pernottamento periodo estivo

€ 20,00 

€ 15,00

€ 25,00

€ 20,00

€ 25,00    

€ 20,00

€ 30,00

€ 25,00

Il pernottamento è gratuito per i bambini dagli 0 ai 6 anni 

A chi lo richiede, le pulizie finali possono venire fatte al costo di 30€

le tariffe potrebbero variare durante la stagione invernale e possono essere aggiornate nel corso degli anni

Durante la stagione invernale le prenotazioni devono raggiungere un numero minimo di 10 persone

il periodo invernale va dall’1-10 al 30-04

Accesso stradale

La capanna si trova nel comune di Baceno, in provincia Verbano- Cusio-Ossola. Si raggiunge facilmente tramite l’autostrada A8 , A26, e poi statale del Sempione, seguendo le indicazioni per Val Formazza.  

Giunti al centro abitato di Baceno, seguire le indicazioni per la Valle di Devero, rispetto al proseguimento a destra per la Val Formazza. Giunti presso l’abitato di Goglio, svoltare a destra , attraversando il  ponte, al cui termine si lascia la centrale idroelettrica. La strada prosegue con una serie di tornati, sino ad arrivare ad una galleria, dalla caratteristico  arco roccioso naturale, che al suo termine, si potrà ammirare la cascata del torrente Devero.

Con un’altra serie di tornati si arriva all’ingresso del primo parcheggio. Alla sbarra si ritira lo scontrino che autorizza l’accesso. Secondo l’affluenza, si potrà proseguire verso un’altra galleria, dove alla sua fine, un’altra serie di tornati conduce al secondo parcheggio. Possibilità di parcheggiare nell’autosilo interrato. 

Per chi volesse accedere all’Alpe Devero, non con la propia auto, è disponibile un servizio navetta comunale, che parte da Baceno.

 

Registrati al sito del comune di Baceno per rimanere informato sulle condizioni della strada del Devero

Il Vecchio rifugio e il Parco dell'Alpe Devero

E’ nel giugno 1980, alla presenza di un folto gruppo di soci, che si corona un la realizzazione di un sogno: l’inaugurazione del Rifugio SESTO CALENDE. Molte sono state le difficoltà per poter approdare a questo risultato! Reperire i fondi per la ristrutturazione della ex caserma G.F. provvedere ad un arredamento funzionale ma alla portata dei magri bilanci della sezione. I turni dei volontari per  i lavori e per i trasporti dei materiali, quando per arrivare al Devero  c’era un’ora buona di mulattiera (e i volontari erano i muli!). Tutte difficoltà e problemi superati solo grazie al grande entusiasmo.

Nel tempo il rifugio ha subito continui miglioramenti sempre spinti dall’entusiasmo  e dall’impegno dei volontari. Gli ultimi miglioramenti hanno migliorato l’isolamento e ridato vita all’originale pavimentazione in abete del soggiorno.

Importanti cambiamenti hanno interessato anche il paesaggio dell’Alpe Devero. Nel 1986 cessarono le corse della funivia ENEL che collegava l’alpe alla valle, da quel momento un collegamento stradale sostituì la vecchia mulattiera fino alle porte dell’Alpe. Ad oggi la strada arriva in prossimità della piana del Devero e del rifugio Sesto Calende; bastano pochi passi fra le baite per riscoprire l’antico mondo della montagna e dimenticare i ritmi moderni.

Il rifugio è stato gestito dalla nostra sezione fino al 2016 anno in cui è passato al comune di Baceno. Anno in cui è iniziata la storia della nuova Capanna Sociale del CAI di Sesto Calende.